ETXP6256[1].JPG

Come nasce SMO?

SMO nasce dalla passione del suo fondatore Nicola Mirko Villani che ha iniziato il proprio percorso formativo e lavorativo in un tutt'altro ambito (finanziario/commerciale). Tuttavia, in maniera saltuaria e soprattutto dopo diversi insuccessi con la medicina allopatica sulla propria salute, si è sempre più avvicinato alla medicina tradizionale, scoprendo in modo casuale e poi in maniera sempre più mirata la potenza delle tecniche alternative/olistiche.


La casualità nella guarigione non esiste. Per capire queste "casualità", Nicola Mirko si è messo a studiare la medicina olistica. Dopo un percorso formativo parallelo al suo lavoro nel mondo economico ha frequentato niente meno che 2 scuole contemporaneamente che lo hanno portato ad esercitare la sua vera professione. La sua passione lo portano ancora oggi a studiare per continuare a capire le cause delle patologie e le soluzioni che possono essere applicate. Avere iniziato l'attività un po' prima della pandemia, ha obbligato Nicola Mirko ad approfondire tematiche legate all'immunologia, alla virologia e alle cure alternative per trovare una soluzione alla SARS-COV2.​


Era necessario puntare tutto sulla formazione, sulla collaborazione con aromaterapeuti, medici, naturopati, per trovare una soluzione a questo virus. ​


La soluzione è stata trovata in quanto il tasso di guarigione di pazienti affetti da SARS-COV2 è del 100 %. Inoltre, viene applicato un protocollo particolare proprio per aiutare le persone a prevenire il virus con risultati perfetti. ​


Ovviamente, non era possibile abbandonare i pazienti in cura con altre patologie in quanto anche loro non potevano mettere in pausa i loro tumori, le loro malattie degenerative o le loro depressioni. Oltre al grosso lavoro fornito attorno alla COVID-19, SMO è stato in grado di aiutare i propri pazienti a guarire dei relativi tumori, malattie degenerative, malattie autoimmune e depressioni.


​Non va eradicata la malattia come se fosse una nemica. Va capita per trovarne la causa! Solo così, non si ripresenterà e la persona non dovrà sopportare gli effetti collaterali di cure farmacologiche particolarmente pesanti. Ovviamente, la scelta appartiene al paziente. La scelta di prendersi le proprie responsabilità nello stare bene oppure di scegliere la pastiglia miracolo che di miracolo non ha nulla in quanto, se la causa non è stata eradicata, allora il benessere sarà solo momentaneo e passeggero.