I disturbi erettili

Dalla notte dei tempi, i disturbi erettili riguardano una fetta della popolazione maschile. Sono disturbi che possono avere cause diverse.


Sono spesso invalidanti. Da uno studio svolto nei paesi industrializzati, il consumo di Viagra prodotto dalla ditta Pfizer è in constante aumento, soprattutto nella fascia di età tra i 15 – 30 anni.


Il Viagra può portare anche a conseguenze gravi sul sistema cardiocircolatorio. Va prima di tutto individuato l’origine del problema. Nella popolazione giovanile, si tratta molto spesso di un blocco psicologico dovuto all’ambiente esterno, dove il dualismo è sempre più forte. Ovviamente, possono esserci anche altre cause. Purtroppo con il Viagra si cura il sintomo ma non ci si preoccupa della causa scatenante, obbligando i consumatori all’utilizzo a vita del farmaco.


Esistono diverse tecniche per trattare questa disfunzione. Con la Medicina Tradizionale Cinese (MTC), è possibile fare un grande lavoro, a livello fisico, psicologico (associato con altre tecniche) e energetico, trattando diversi meridiani come ad esempio quello di rene e di triplice riscaldatore.


La fitoterapia e l’aromaterapia possono portare delle risposte significative in questa disfunzione e si abbinano molto bene con trattamenti di MTC.


Spesso, i signori con questa sintomatologia risentono un profondo imbarazzo, ma vorrei rassicurarli in quanto è possibile portare rimedio. È inoltre importante consultare o parlarne con il vostro terapeuta in quanto, a volte, questi disturbi possono nascondere altre manifestazioni patologiche. Non vergognatevi, è importante parlarne per agire in maniera mirata ed efficace, senza ricorrere per forza alla somministrazione del Viagra.


N.M.V.





11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti